La Chiesa si riconosce “dalle genti” non solo perché prende coscienza della mobilità umana ma, in primo luogo, perché, docile allo Spirito, sperimenta che non si dà cammino del Popolo di Dio verso il monte dell’alleanza piena se non dove, nel cammino insieme verso la medesima meta, si apprende a camminare gli uni verso gli altri”.

(Lettera Pastorale – CRESCE lungo il camminoil suo vigore – Arcivescovo M. Delpini)

“A partire dal Vangelo io affermo che la logica della missione è la sproporzione, la missione è sproporzionata alla disponibilità degli operai”.

(Veglia per la Giornata Missionaria Mondiale 2017 – Arcivescovo Mario Delpini)

IN CAMMINO GLI UNI VERSO GLI ALTRI

La Commissione Missionaria è una realtà che si occupa di sensibilizzare i parrocchiani al carisma della “missionarietà” nella Chiesa, mettendo in primo piano la conoscenza delle opere missionarie e le esigenze dei più poveri del mondo, affiancando e sostenendo i progetti di aiuto delle missioni.
Il gruppo partecipa agli incontri decanali di formazione presso la “Scala di Giacobbe” a Castelletto.

Affiancando preghiera e interventi culturali si offre alla comunità un ampio sguardo sulle tematiche missionarie, proponendo anche letture di riviste specifiche.
La collaborazione di più persone che mettono a disposizione le proprie abilità e impegno permette di allestire la mostra missionaria, che ha il duplice obiettivo di raccogliere fondi per sostenere i progetti missionari e di far conoscere le abilità e le potenzialità umane delle società più povere. Sono di primaria importanza le iniziative di carità di Avvento e Quaresima, occasioni per finanziare qualche progetto, ma soprattutto opportunità per richiamare l’attenzione a chi è nel bisogno. Il frutto di questa solidarietà va ai membri più svantaggiati di questa grande famiglia che è la Chiesa.

CHI E’ LA COMMISSIONE MISSIONARIA NELLA PARROCCHIA?

Dal Catechismo: Perché la Chiesa possa realizzare la sua missione, lo
Spirito Santo la provvede di diversi doni gerarchici e carismatici, con i quali la dirige” La Chiesa perciò, fornita dei doni del suo Fondatore e osservando fedelmente i suoi precetti di carità, di umiltà e di abnegazione, riceve la missione di annunciare e instaurare in tutte le genti il Regno di Cristo e di Dio, e di questo Regno costituisce in terra il germe e l’inizio”.

La Commissione Missionaria opera per far sentire il sostegno spirituale innanzitutto, ma anche materiale, ai missionari sparsi nel mondo, in particolare in questi paesi:

  • AMERICA MERIDIONALE: Bolivia-Brasile
  • AMERICA SETTENTRIONALE: Messico
  • AFRICA: Burundi, Eritrea, Etiopia, Mali, Sudan, Rep. Centrafricana
  • ASIA: India
  • EUROPA: Albania, Italia (PP.OO.MM. Roma)

Ma anche alla CARITAS, Chiesa Parrocchiale ed Oratorio

Un momento forte è “L’OTTOBRE MISSIONARIO” periodo in cui vengono proposti momenti di preghiera e meditazione con lo sguardo e il cuore rivolti a chi porta il Vangelo in tutto il mondo.

… IN CAMMINO VERSO LA SANTITA’

La missione della Chiesa è animata da una spiritualità di continuo esodo. Si tratta di uscire dalla propria comodità e avere il coraggio di raggiungere tutte le periferie che hanno bisogno della luce del Vangelo”

(Papa Francesco – Gaudete et Exsultate )

Riconosciamo la nostra fragilità ma lasciamo che Gesù la prenda nelle sue mani e ci lanci in missione. Siamo fragili, ma portatori di un tesoro che ci rende grandi e che può rendere più buoni e felici quelli che lo accolgono. L’audacia e il coraggio apostolico sono costitutivi della missione.”

(Papa Francesco – Esortazione apostolica  Evangelii Gaudium)