Ministero Straordinario dell’Eucarestia2019-07-23T10:01:12+02:00

MINISTERO STRAORDINARIO DELL’ EUCARESTIA

“E’ esemplare la dedizione dei ministri straordinari della comunione ai malati, che non solo consentono a molte persone anziane e malate di ricevere la comunione eucaristica, ma che portano nelle case i segni delle premurose attenzioni della comunità cristiana”.

IN CAMMINO VERSO LA COMUNIONE CON CRISTO
Il ministero di questo servizio liturgico, intimamente connesso con la carità e destinato soprattutto ai malati e alle assemblee numerose, impegna chi lo esercita a inserirsi attivamente nella propria comunità  parrocchiale e a dare testimonianza di vera pietà eucaristica.
In questa comunità i ministri straordinari della comunione sono 12 (3 uomini e 9 donne), tra i quali è nominato un referente.
Il ministro straordinario della comunione eucaristica ha la gioia e la responsabilità di prendere tra le mani il pane eucaristico, sacramento del Corpo e del Sangue di Cristo, memoriale del sacrificio mistero di amore e di unità, pegno della gloria futura, e di porgerlo ai fedeli perché se ne nutrano.
I riti di comunione all’interno della santa Messa, in buona sostanza, sono riproposti dai ministri anche al di fuori della Messa, quando portano la comunione ai malati e agli anziani, specialmente di do-menica, anche per unire la comunione ai malati e la Messa celebrata in parrocchia.
CHI E’ IL MINISTRO STRAORDINARIO DELL’EUCARESTIA
“E’ esemplare la dedizione dei ministri straordinari della comunione ai malati, che non solo consentono a molte persone anziane e malate di ricevere la comu-nione eucaristica, ma che portano nelle case i segni delle premurose attenzioni della comunità cristiana”.
Dal Catechismo: “Il Ministro straordinario dell’Eucarestia è un servizio da promuovere e da valorizzare come segno di una comunità che si fa vicina al malato e lo ha presente nel cuore della celebrazione eucaristica, come membro del Corpo di Cristo, a cui va offerta la cura più grande”.

Per migliorare l'esperienza di navigazione utilizziamo i cookies. Ok